Personale docente

Antonella Perini

Ricercatore universitario confermato

IUS/10

Indirizzo: VIA DEL SANTO, 28 - PADOVA . . .

Telefono: 0498273470

E-mail: antonella.perini@unipd.it

  • Il Martedi' dalle 10:45 alle 12:45
    presso Dipartimento di Scienze politiche, giuriche e Studi internazionali. Palazzo del Bo' - Cortile Nuovo - 1° piano - stanza n.4
    SI PREGA DI CONSULTARE LA SEZIONE "AVVISI E ALTRE INFORMAZIONI" PER CONOSCERE EVENTUALI MODIFICHE

Ricercatore confermato e professore aggregato di Diritto Amministrativo, si è recentemente occupata del tema della fruizione e valorizzazione dei beni culturali. Ha altresì affrontato il tema dei servizi di pubblica utilità con particolare riferimento alla trasformazione e privatizzazione delle imprese erogatrici e all'assetto di regolazione del settore. Si è occupata delle società miste affidatarie di pubblici servizi locali. Ha altresì approfondito temi specifici del diritto processuale amministrativo. Si è occupata di questioni di diritto urbanistico, in particolare della possibilità di attuare consensualmente i piani di edilizia economica e popolare. Ha altresì affrontato la questione dell’espropriazione per pubblica utilità, tenendo presente il difficile rapporto fra interesse pubblico e interesse proprietario ai Si è inoltre occupata delle interrelazioni fra la disciplina della cessione volontaria ex art. 5 bis L. 359/1992 e diritto di difesa. Ha inoltre preso in esame le diverse disciplina a tutela dei centri storici considerati come “ambiente dell’uomo.“ Si è occupata di temi di diritto dell'ambiente in particolare dei rapporti fra diritto interno e diritto comunitario nel settore dell'inquinamento elettromagnetico. Recentemente si è occupata dei profili storico evolutivi della legislazione regionale del Veneto in materia di turismo.
Partecipa su incarico dell'Università alle ricerche ex 60%: "I valori della giurisprudenza amministrativa", Potere amministrativo e potere giurisdizionale: un equilibrio possibile", "L'arbitrato nel diritto amministrativo", “La giurisdizione esclusiva dopo il d. lvo 80 del 1998”, Mediazione e modelli arbitrali nelle controversie con l'amministrazione e le grandi strutture economiche dirette dal Prof. V. Domenichelli,
Partecipa al progetto di Ateneo “Regolazione indipendente e tutela dei diritti nel settore delle comunicazioni e dei media: un'analisi comparata tra Italia, Regno Unito, Spagna, Francia e Olanda" diretto dalla prof. M. S. Righettini; Governance in sanità e responsabilità professionali" del prof. V. Domenichelli.
E’ titolare dei progetti di ricerca ex 60% “I rapporti tra autorità garante della concorrenza e giudice amministrativo”; “Le autorità amministrative indipendenti tra disciplina interna e disciplina comunitaria”; “Dall'occupazione acquisitiva all'acquisizione provvedimentale: l'espropriazione sine titulo dopo il d.lvo 327 del 2001”;
Ha partecipato ai progetti PRIN “Problemi e prospettive della disciplina urbanistica nell’ordinamento veneto”;. “Le forme di organizzazione dei pubblici servizi fra legislazione statale e legislazione regionale” dirette dal prof. V. Domenichelli.
Ha coordinato (con Cinzia Colaluca e Maurizio Malo) il Corso di Perfezionamento in Diritto e politiche ambientali organizzato dal Dipartimento di Diritto comparato dell’Università di Padova diretto dal prof. Olivetti Rason, nell’ambito del quale svolge anche attività didattica.
È componente del collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in diritto amministrativo e diritto pubblico generale (sede amministrativa Università di Ferrara).

Con riferimento all’attività didattica ha tenuto per affidamento i seguenti corsi:Contabilità degli enti pubblici; Diritto amministrativo; Legislazione dei servizi sociali, Diritto amministrativo Europeo; Diritto Amministrativo Avanzato; Diritto Pubblico.

Aree di ricerca: autorità amministrative indipendenti, società miste, profili pubblicistici della legislazione sul turismo e dei beni culturali.

Corso di laurea Scienze del Governo e delle Politiche pubbliche: agli studenti interessati si propone di approfondire argomenti legati agli sviluppi del diritto amministrativo, in particolare le autorità indipendenti, le società a partecipazione pubblica, la trasparenza amministrativa e temi legati al diritto amministrativo europeo e alle influenza delle diritto europeo sull’amministrazione nazionale

Agli studenti del corso di laurea Servizio sociale si propone di sviluppare temi legati al terzo settore, alle applicazioni del principio di sussidiarietà orizzontale, ai procedimenti in materia di immigrazione e ai diritti degli immigrati.

I temi proposti sono indicativi, lo studente può in ogni caso concordare con la docente un tema di proprio interesse.