Personale docente

Dagmar Winkler Pegoraro

Telefono: 0498278966

E-mail: dagmar.winklerpegoraro@unipd.it

  • Il Martedi' dalle 14:30 alle 15:30
    presso Teatro Ruzante
    Si può contattare la docente al n. 3405319049.

Il curriculum studiorum è internazionale: maturità (Liceo Scientifico in Austria), laurea in Lingue e Letterature Straniere Moderne, Tedesco quadriennale, Inglese triennale, presso l’Università di Padova (relatore Giuliano Baioni), Diploma di Perfezionamento Scientifico in Lingua e Letteratura Tedesca (triennale), Università di Padova, Dottorato di Ricerca in Filologia Tedesca (sottosettore Letteratura Tedesca Moderna e Linguistica; relatore Wendelin Schmidt-Dengler), Università di Vienna. Ha insegnato per molti anni Lingua, Civiltà e Letteratura Tedesca in vari licei statali in Italia, con abilitazione per l’insegnamento nelle scuole e istituti statali di istruzione secondaria di 2^ grado, e contemporaneamente era professore a contratto presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Padova, dove attualmente è Ricercatore confermato, con la funzione di Professore aggregato per la SSD L-LIN 14 Lingua e Traduzione Tedesca per gli insegnamenti di Lingua Tedesca 1, 2 e Mediazione Linguistica e Culturale in interfacoltà con la Facoltà di Lettere per i corsi di laurea triennali e magistrali.
Organizza conferenze e convegni, presentazioni di libri, viaggi studio, tiene corsi di aggiornamento didattico-scientifico a vari livelli, è stato membro di commissione per i concorsi abilitanti nazionali e nel 2008/2009 incaricata dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca quale rappresentante del Ministero nella Commissione per il conseguimento del diploma di mediatore linguistico presso Scuole Superiori di Mediatori Linguistici; ha partecipato a progetti ed elabora e propone progetti, tiene conferenze, è inserita nell’elenco degli autori/autrici di libri ritenuti validi e interessanti in Austria “IG-Autoren/innen” e in Germania (Kürschner’s Taschenbuchlexikon). Tiene da molti anni i corso estivi dell’Università di Padova a Bressanone.
I suoi campi di ricerca sono la didattica della grammatica della lingua tedesca come lingua di apprendimento (si veda il volume D. Winkler, 2010, Grammatica discorsiva della lingua tedesca, Padova: Cortina) introducendo e sperimentando metodologie d’avanguardia che si basano sulle ultime scoperte a livello neurolinguistico (si veda il volume D.Winkler Pegoraro, 2012, Strategie per un migliore apprendimento della lingua tedesca, Padova: Cortina); l’interazione tra la grammatica e la prosodia, la sperimentazione della lingua nella letteratura contemporanea, plurilinguismo e interculturalità. Si occupa di problemi cognitivi e inferenziali nei processi di apprendimento della lingua tedesca in Italia, problemi legati alla traduzione dalla lingua tedesca in lingua italiana e viceversa (ha tradotto dal tedesco in italiano un romanzo sperimentale di una scrittrice austriaca, per il quale nel 2009 è stato conferito una segnalazione di merito al ‘Premio Roma’), traduce anche testi di linguaggio tecnico ed è interessata a problematiche di traduzione in testi di vario genere; si interessa dei problemi linguistici della letteratura transculturale. Ha pubblicato libri monografici, antologie, saggi e traduzioni.

Volumi:
Dagmar Winkler Pegoraro (2012), Strategie per un migliore apprendimento della lingua tedesca, Padova: Libreria
Internazionale Cortina
D. Winkler (2010)Grammatica discorsiva della Lingua Tedesca, premessa di Christian B.M. Berlakovits, Ambasciatore d’Austria a Roma; introduzione di Johann Drumbl, Ordinario di Lingua Tedesca presso la Libera Università di Bolzano, Padova: Cortina
D.Winkler (2004)Sprachkurs: Deutsch - einmal anders. Vertiefung des Verstehensbewußtseins für dieTextanalyse, fa parte della collana Laboratorio per la didattica delle Lingue straniere della Facoltà di Scienze Politiche; prefazione di Antonio Pasinato, Padova: Rinoceronte
D.Winkler (1993)2000 anni di letteratura tedesca, Padova, casa editrice Unipress, introduzione in lingua italiana pp.I-XXXIX; parte antologica in lingua tedesca pp. 1- 412).
D.Winkler(1996) Die neo-kybernetische Literatur. Amsterdamer Publikationen zur Sprache und Literatur n.125, Amsterdam/Atlanta: Rodopi.
Volumi tradotti:
D.Winkler (2007) (traduzione e a cura di) Elfriede Gerstl, Spazi per giocare con la mente, prefazione di Elfriede Jelinek, introduzione di Fausto Cercignani, album fotografico con 19 immagini, Zevio (VR): Perosini, collana i fiordalisi 10.(nomina di merito nel premio Roma 2009)
Volumi online:
D.Winkler (2000) Elfriede Gerstl: “Sprache(n). Spiele. Spielräume”. Experimentelle Literatur in Österreich, inserimento nel circuito internet della stessa biblioteca http://www.önb.ac.at
Saggi e Traduzioni:
D.Winkler Pegoraro (2015), Ieri e oggi. Est e ovest. L’interazione tra contenuto e lingua nei romanzi di Jenny
Erpenbeck, in Busà, M. Grazia / Gesuato, Sara (a cura di), Lingue e Contesti. Studi in onore di Alberto M. Mioni, Padova: Cleup, 913-922.
D.Winkler Pegoraro (2014), Strategien zur Stimulierung von kognitiven und inferenziellen Fähigkeiten und des ‘Weltwissens’ für das Übersetzen aus der Zielsprache in die Muttersprache, in Hackl, Wolfgang / Kupczynska, Kalina / Wiesmüller, Wolfgang (a cura di), Sprache – Literatur – Erkenntnis, Wien: Praesens, 491-508.
D. Winkler Pegoraro (2014), Strategie per una migliore mediazione della microlingua economico-finanziaria, in De Gioia, M. (a cura di), Pratiques communicatives de La médiation. Actes du Colloque International (Université del Padoue, 6-7 décembre 2012, Berne: Peter Lang, 201-219.
D. Winkler Pegoraro (2012), Strategien zur Stimulierung kognitiver und inferenzieller Fähigkeiten für einen erfolgreichen Erwerb des Deutschen als Zweit-oder Drittsprache, in Hans-Bianchi, Barbara (a cura di), daf werkstatt. Deutsch global. Wozu heute Deutsch lernen?, Rivista semestrale del Laboratorio di Didattica del Tedesco, Università di Siena-Arezzo, Arezzo: bibliothecaaretina, 105-121.
D. Winkler (2012), L’importanza del ‘transfer del sapere‘ (Wissenstransfer) nella madre lingua del discente per l’apprendimento
della lingua in Italia, in Albert Abi Aad / Luisa Marci Corona, Una scuola che parla. Lingue straniere, Italiano e Lingue regionali. Atti del Convegno ANILS (Cagliari, 5-6 novembre 2009, Roma: Aracneeditrice, 271-279.
D. Winkler (2012), Die Dialoge in den Romanen von Charles Sealsfield als Beispiel von “ästhetischer Kommunikation“, in Wynfried Kriegleder / Gustav-Adolf Pogatschnigg, Literarische Narrationen der Migration Europa Nordamerika im 19. Jahrhundert, Wien: Präsens, 191-211.
D. Winkler (2011), Überlegungen zur Interaktion zwischen Grammatik und Prosodie als Beispiel “Ästhetischer Kommun

L’attività scientifica si è incentrata su due filoni:

1. Il filone più importante riguarda la didattica della grammatica della lingua tedesca che, come lingua di apprendimento in Italia, crea più problemi agli apprendenti. Nei libri di testo degli ultimi vent’anni proprio la grammatica occupa l’ultimo posto nei vari moduli e/o unità didattiche e viene sempre trattata in modo progressivo.
Sperimentando e introducendo nuove metodologie, si sono visti risultati sorprendenti negli apprendenti italiani, usando solo testi autentici e trattando la grammatica legata al testo e non in modo progressivo, esercitando anche l’interazione tra la grammatica e la prosodia: nozioni teoriche e pratiche sulla prosodia migliorano le competenze grammaticali sia per la produzione orale che quella scritta (per l’interazione tra grammatica e prosodia sono stati molto importanti i suggerimenti di Johann Drumbl, ordinario della Libera Università di Bolzano).
Le ricerche per migliorare le competenze grammaticali e trovare delle strategie valide hanno permesso di pubblicare due volumi:
a. una Grammatica discorsiva della Lingua Tedesca dove viene spiegata in modo particolare la grammatica con molti testi ed esercitazioni (2010);
b. una monografia che riguarda le Strategie per un migliore apprendimento della Lingua Tedesca (2012), dove vengono descritte varie strategie sperimentate che migliorano notevolmente la produzione scritta e orale degli apprendenti italiani.
Per la sperimentazione e l’elaborazione di varie strategie era ed è indispensabile occuparsi di problemi cognitivi e inferenziali nel processo di apprendimento e di scoperte ultime sul piano di neurolinguistica e neuroscienze.
A tal proposito ha potuto invitare a Padova il neuro linguista e biologo Horst Müller dell’Università di Bielefeld, Germania, che ha tenuto tre conferenze presso l’Università di Padova nell’aprile 2012. I colloqui, insieme anche al Prof.Drumbl, in quell’occasione sono stati costruttivi e di fondamentale importanza per ultimare l’elaborazione di alcune strategie.

2. Il secondo filone è uno specifico interesse per il plurilinguismo e l’interculturalità per acquisire una maggiore consapevolezza linguistica (language awareness) e critica del linguaggio.
Soprattutto il dottorato in Filologia Germanica con i sottosettori di Letteratura Moderna e Linguistica presso l’Università di Vienna (concluso nel 1999, relatore Wendelin Schmidt-Dengler) ha permesso
a. di addentrarsi nelle problematiche di autori contemporanei che sono di lingua madre tedesca e sperimentano con la loro lingua
b. altri autori non sono di lingua madre tedesca, ma scrivono in tedesco.
Le riflessioni sulla lingua di ambedue i gruppi di autori sono molto interessanti e costruttive e si è potuto riscontrare che trovano conferma a livello scientifico.
Questo ha permesso a Winkler anche l’auto-osservazione, avendo come lingua madre la lingua tedesca, ma imparando presto la lingua italiana (a quindici anni ha vinto due premi come traduttrice giovane italiano-tedesco) e trovandosi a insegnare da molti anni la lingua madre in Italia. Riflessioni su questo aspetto si trovano nel volume del 2012.
Occuparsi di plurilinguismo e interculturalità ha fatto comprendere meglio molte problematiche che riguardano il processo di apprendimento di una lingua.

Ha seguito nel solo triennio 2009-2012 n. 36 tesi di laurea triennale, 16 tesi di laurea magistrale, 21 tesi di laurea magistrale come correlatore e sta continuando per tutte e tre le categorie anche nel 2013.

Le tesi si sviluppano innanzittutto su tre aree di tematiche:
1. Marketing e Marketing culturale in forma di traduzione di una website di un'azienda o dal tedesco in italiano o viceversa, con storia sull'azienda, strategie di marketing, analisi della website a livello di comunicazione interculturale e analisi delle difficoltà linguistiche emerse nella traduzione
2. Turismo in forma di traduzione della website e/o di un opuscolo informativo di una città, regione, dal tedesco in italiano o viceversa, con storia sulla città o regione, presenze di turisti, strategie di marketing per aumentare il turismo, analisi della website/opuscolo a livello di comunicazione interculturale e analisi delle difficoltà linguistiche emerse nella traduzione
3. L'interculturalità e il plurilinguismo. Traduzione di capitoli o libri interi di autori interculturali con descrizione della loro storia, le origini ecc. e analisi del loro linguaggio usato e analisi delle difficoltà traduttive.


Orario Esami A.A. 2017-2018

Orari degli esami di Lingua Tedesca per l’anno accademico 2017-2018
24.01.2018 ore 14.30 Aula L Palazzo Bo: Prova filmato; comprensione di testo; traduzione
tedesco-italiano
25.01.2018 ore 10.30 Aula L Palazzo Bo: Esame orale

07.02.2018 ore 14.30 Aula L Palazzo Bo: Prova filmato; comprensione di testo; traduzione
tedesco-italiano
08.02.2018 ore 10.30 Aula L Palazzo Bo: Esame orale

20.06.2018 ore 14.30 Aula L Palazzo Bo: Prova filmato; comprensione di testo; traduzione
tedesco-italiano
21.06.2018 ore 10.30 Aula L Palazzo Bo: Esame orale

04.07.2018 ore 14.30 Aula L Palazzo Bo: Prova filmato; comprensione di testo; traduzione
tedesco-italiano
05.07.2018 ore 10.30 Aula L Palazzo Bo: Esame orale

05.09.2018 ore 10.00 Aula L Palazzo Bo: Prova filmato; comprensione di testo; traduzione
tedesco-italiano;
esame orale
19.09.2018 ore 10.30 Aula L Palazzo Bo: Prova filmato; comprensione di testo; traduzione
tedesco-italiano;
esame orale


Le date dei test per l’a. a. 2017/2018:

24.01.2018 ore 14.30 Aula L Palazzo Bo
07.02.2018 ore 14.30 Aula L Palazzo Bo
20.06.2018 ore 14.30 Aula L Palazzo Bo
04.07.2018 ore 14.30 Aula L Palazzo Bo
05.09.2018 ore 10.00 Aula L Palazzo Bo
19.09.2018 ore 10.00 Aula L Palazzo Bo

Per chi ha fatto 5 anni di Lingua Tedesca alle Superiori e/o ha la certificazione B1 il test è facoltativo.
Chi ha certificazioni B2, C1, C2 deve contattare il docente, perché non deve sostenere tutte le prove dell’esame.
Le certificazioni non devono essere retrodatate di più di due anni.

Gli studenti possono frequentare il corso estivo di Lingua Tedesca e fare gli esami nella sede estiva dell'Università di Padova a Bressanone, che si svolgerà per 15 gg. dal 30/07/2018 al 11/08/2018. Le preiscrizioni si aprono normalmente ai primi di maggio e sono aperte per un mese. Si può contattare la docente al n. 3405319049.