Personale docente

Antonella Barzazi

Professore associato confermato

M-STO/02

Indirizzo: VIA DEL SANTO, 28 - PADOVA . . .

Telefono: 0498274022

E-mail: antonella.barzazi@unipd.it

  • Il Mercoledi' dalle 11:30 alle 13:30
    presso Studio docente. Via del Santo, 28
    In questa pagina viene regolarmente segnalata ogni variazione. Fino alla conclusione del II semestre didattico (12 giugno) l'orario è così modificato: 11.30-12.30. E' possibile concordare via email un appuntamento per altri giorni e orari. IL RICEVIMENTO DI MERCOLEDI' 10 APRILE E' SOSPESO

Laureata in Lettere, ho conseguito il dottorato di ricerca in Storia presso l’Univ. di Venezia nel 1992. Tra il 1998 e il 2006 sono stata ricercatrice di Storia moderna nella Facoltà di Scienze Politiche dell’Univ. di Napoli “Federico II”, dove ho insegnato Storia della storiografia moderna e Storia degli antichi Stati italiani e ho fatto parte del collegio dei docenti nel dottorato di ricerca Scienza politica e istituzioni in Europa. Sono quindi passata all’Università di Padova, dove ricopro attualmente il ruolo di professore associato nel Dip. di Scienze politiche, giuridiche e studi internazionali; sono inoltre membro del collegio dei docenti nel dottorato di ricerca interateneo (Univ. di Padova, Venezia, Verona) in Studi storici, geografici e antropologici. Ho conseguito l'abilitazione alla prima fascia della docenza (ASN 2016-18).
Ho partecipato a progetti di ricerca nazionali (PRIN 2001-05; 2007-09) e finanziati dall’Università di Padova; sono stata inoltre membro del gruppo di ricerca nel progetto internazionale «Hétérodoxies croisées et controverses doctrinales entre France et Italie, XVIe–XVIIe siècles» (2008-2011; École française de Rome, Univ. Paris IV Sorbonne, Univ. di Parma; dir. G. Fragnito and A. Tallon).
Nel 2007-2008 sono stata visiting fellow, presso la University of Wisconsin-Madison e la Newberry Library di Chicago. Socio dell’Ateneo veneto e socio corrispondente della Deputazione veneta di Storia patria, faccio parte dei comitati di redazione di «Ricerche di storia sociale e religiosa» e di «Ateneo veneto»; svolgo inoltre regolarmente attività di referaggio per periodici del settore scientifico d’appartenenza e di settori affini.
I miei interessi di ricerca riguardano principalmente la storia culturale e politico-religiosa italiana dell’età moderna. Ho studiato i rapporti tra istituzioni ecclesiastiche e politica nella Repubblica di Venezia nel Sei-Settecento, sviluppando temi affrontati fin dalla tesi di laurea, dedicata all’attività svolta al servizio della Repubblica di Venezia dal biografo di Paolo Sarpi, F. Micanzio (poi pubblicata con il titolo I consulti di Fulgenzio Micanzio, Pisa, Giardini, 1986). Mi sono quindi occupata delle relazioni diplomatiche veneto-napoletane tra XVI e XVII secolo, pubblicando un’edizione di Corrispondenze diplomatiche veneziane da Napoli. Dispacci (vol. III, 1597-1604; Roma, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 1991). A partire dalla tesi di dottorato ho rivolto la mia attenzione alla storia degli ordini religiosi tra il tardo Cinquecento e il Settecento, con particolare riguardo all’organizzazione e all’attività culturale, aspetti cui ho dedicato numerosi articoli e contributi e una corposa monografia (Gli affanni dell’erudizione. Studi e organizzazione culturale degli ordini religiosi a Venezia tra Sei e Settecento, Venezia, Istituto veneto di scienze, lettere ed arti, 2004). A tale filone di ricerca ho affiancato lo studio delle biblioteche istituzionali e private e del loro ruolo culturale e sociale tra Controriforma e Illuminismo. In quest’ambito si collocano una serie di saggi e una recente monografia (Collezioni librarie in una capitale di antico regime. Venezia secoli XVI-XVIII, Roma, Ed. di storia e letteratura, 2017).

Download Curriculum_Barzazi.pdf

Si rinvia alla banca dati Padua research Archive e alla mia pagina in academia.edu.

Si rinvia al CV

Si indicano, a titolo orientativo, tematiche e ambiti principali delle tesi triennali e magistrali svolte negli ultimi anni:
- Istituzioni, gruppi sociali, politica negli stati europei in età moderna: analisi e comparazione di modelli
- La crisi religiosa del Cinquecento e la Controriforma
- Giornalismo e informazione tra Sei e Settecento
- Istruzione, cultura, società tra età moderna e Ottocento
- L'età napoleonica e la transizione dal vecchio regime all'Ottocento
- Storia della Repubblica di Venezia dal Quattrocento al 1797

La tesi triennale è in genere basata su bibliografia agevolmente reperibile e su documenti editi.
La tesi magistrale comporta il ricorso a una gamma più ampia di fonti, tra cui possono esservi anche documenti inediti.
Tanto per la tesi triennale che per la magistrale l'argomento specifico viene concordato a partire dagli interessi personali maturati dagli studenti.

COME GIA' ANTICIPATO, MERCOLEDI' 21 LA LEZIONE DI STORIA MODERNA SI TERRA' CON ORARIO 13.30-14.30 PER IL PROTRARSI DELLE PROCLAMAZIONI NELL'AULA RUZANTE OLTRE LE 12.30.

PER GLI STUDENTI DEI VECCHI ORDINAMENTI:
Gli studenti appartenenti ai vecchi ordinamenti (quadriennale; l. 509) o che devono sostenere esami di corsi disattivati (così come chiunque altro non riuscisse a iscriversi alle liste uniweb aperte) sono pregati di contattarmi via email prima degli appelli.

PER GLI STUDENTI INTERESSATI ALLO STAGE/TIROCINIO FORMATIVO:
1) Date le ambiguità create dall'inserimento dello stage tra le attività del primo anno (primo semestre), si chiarisce che lo stage può essere svolto dallo studente A PARTIRE dal primo anno e liberamente collocato nell'arco del corso di studi triennale (è comunque consigliato il completamento entro il secondo anno).
2) Il tutor universitario va scelto dallo studente tra i docenti di discipline congruenti con la specifica attività da svolgere come stage.
3) Lo studente che ha svolto lo stage/tirocinio deve, prima di iscriversi alla registrazione in uniweb, verificare attentamente il regolare inserimento nel libretto online dell'attività e la relativa creditizzazione, a 3 o a 2 CFU (quest'ultima per il vecchio ordinamento).
4) Le registrazioni non ricadono in pieno nell'intervallo delle sessioni d'esame al fine di agevolare l'acquisizione dei crediti entro le scadenze fissate per le lauree.

AVVISO IMPORTANTE PER GLI STUDENTI DI STORIA MODERNA:
Gli studenti che si iscrivono alle liste d'esame e rinunciano poi a presentarsi sono tenuti ad annullare l'iscrizione (in caso di impedi-mento a iscrizione chiusa invieranno una email alla docente). Ciò ai fini di una corretta organizzazione degli appelli, oltre che per una elementare forma di rispetto nei confronti degli altri studenti e della docente.